Chiudi

Che cos'è il dolore

Il dolore fisico è dolore dell'anima: l'evoluzione del concetto di dolore ai giorni nostri.
Ascolta la lettura.

Marco Filippini

LA MIA ESPERIENZA
A DIFESA DEL MALATO.

Un sito per contribuire con informazioni, lavori clinici aggiornati, interviste a leader di opinione e le ricerche più recenti al raggiungimento degli standard medi europei in fatto di terapia del dolore, dolore cronico e cure palliative.



Lettura Dolore

Perché questo sito.

17 Gen 2013

Perché questo sito.

Un tempo il diritto a non soffrire non era contemplato negli ospedali. Si misuravano (e si continua a fare) la pressione, la febbre ma non il dolore. Infatti, solo nel 20% circa degli ospedali italiani si sapeva trattare il dolore in modo appropriato. Personalmente, invece, ho sempre ritenuto che occorresse difendere il malato dalla sofferenza inutile poiché essa pregiudica, in una fase delicata della vita, l’integrità intellettuale e morale dell’ uomo. Limitare il dolore significa togliere dalle facce dei malati i segni non solo fisici, ma soprattutto psicologici e spirituali che la malattia può lasciare. Nonostante la guerra contro la sofferenza inutile non sia ancora definitivamente vinta, la Legge 38/10 ha avuto una portata storica per l’Italia, riconoscendo a tutti i cittadini il diritto a un equo accesso alle cure e a trattamenti più appropriati, contribuendo a sdoganare l’impiego degli oppioidi a scopo antalgico. Il cambiamento per promuovere una nuova cultura è in atto e, attraverso questo sito, spero di contribuire con informazioni, lavori clinici aggiornati, interviste a Leader di Opinione e ricerche sempre più aggiornate al raggiungimento degli standard medi europei in questo settore.