Chiudi

Che cos'è il dolore

Il dolore fisico è dolore dell'anima: l'evoluzione del concetto di dolore ai giorni nostri.
Ascolta la lettura.

Marco Filippini

LA MIA ESPERIENZA
A DIFESA DEL MALATO.

Un sito per contribuire con informazioni, lavori clinici aggiornati, interviste a leader di opinione e le ricerche più recenti al raggiungimento degli standard medi europei in fatto di terapia del dolore, dolore cronico e cure palliative.



Lettura Dolore

Dentisti e dolore : che ( brutte ) sorprese

7 Giu 2016

Dentisti e dolore : che ( brutte ) sorprese

Anche in questo settore dovremmo aumentare gli sforzi per aiutare chi soffre di problemi dentali. Questi risultati ( presentazione allegata ) derivano da una Survey fatta al Congresso AIOP ( Accademia Italiana Odontoiatria Protesica ) pochi giorni addietro. Non sorprende che il 70% dei dentisti non conoscano la legge 38 mentre lascia allibiti il fatto che il 51% di quelli le la conoscono non abbiano modificato atteggiamento sul dolore. Interessante il fatto che i fattori che più influenzano le scelte del nostro dentista sono l’ età ( 60% ) e le patologie concomitanti ( 75% ). Per questo appare negativo e contraddittorio che solo il 20% dei dentisti diminuisce il ricorso ad antinfiammatori non steroidei mentre il 68% lo mantiene invariato. Ottimo invece il fatto che ricorrano a fans nel 68% dei pazienti solo per una settimana. Spesso in associazione a farmaci gastroprotettivi ( 49% ).Anche intensità ( 57% )e localizzazione del dolore ( 56 % ) sono determinanti nelle scelte del dentista. Solo il 25% è al corrente delle note AIFA, EMA o FDA e infatti prescrive oltre a FANS anche Paracetamolo da solo ( 84 % ) o in associazione a Codeina ( 40% ) . Consigli per i pazienti : riferire sempre se e quali problemi si hanno ( v. articoli FANS e note AIFA), limitare l’ assunzione conformemente a scheda tecnica per 14 giorni nel caso di FANS e per 72 ore nel caso dell’ associazione Codeina -Paracetamolo oltre naturalmente a scegliere un bravo dentista .

Dolore AIOP2016